Condizionatori di ultima generazione senza unità esterna: come funzionano

L’innovazione tecnologica rende oggi disponibili i condizionatori di ultima generazione senza unità esterna. Si tratta di una evoluzione dei tradizionali climatizzatori che permette di superare molti dei problemi che questi dispositivi presentavano, migliorandone l’estetica e le prestazioni. Sono inoltre realizzati con maggiore attenzione alla sostenibilità e all’ambiente. Conosciamo nel dettaglio cosa sono e come funzionano i condizionatori di ultima generazione senza unità esterna.

Condizionatori di ultima generazione senza unità esterna: come funzionano

I condizionatori di ultima generazione senza unità esterna funzionano come i tradizionali climatizzatori ma non hanno il motore esterno. Tutto l’impianto per generare l’aria condizionata è collocato all’interno dell’edificio, di solito la motocondensante è sistemata in un locale di servizio, come una lavanderia, un garage, una soffitta. Grazie alle dimensioni molto compatte può essere anche inserita all’interno di un mobile. La motocondensante viene poi collegata agli split nelle diverse stanze o alle cassette a 4 vie. Esistono inoltre condizionatori a soffitto senza unità esterna che sfruttano un sistema di canalizzazione.
I condizionatori di ultima generazione senza unità esterna funzionano in due modi. I climatizzatori aria aria richiedono un paio di fori sulla parete della facciata e sono dotati di speciali ventilatori che prelevano da queste aperture l’aria necessaria al loro funzionamento. I condizionatori ad acqua, invece, non richiedono nessun foro, vengono collegati all’impianto idrico dell’edificio e usano l’acqua per realizzare lo scambio termico utile a produrre l’aria condizionata.

Condizionatori di ultima generazione senza unità esterna: dove installarli

I condizionatori ultima generazione senza unità esterna nascono per rispondere all’esigenza di minimizzare l’impatto estetico e salvaguardare il decoro architettonico. I classici condizionatori hanno il problema dei motori esterni. Montati sulle facciate sono di cattivo gusto e rovinano l’aspetto dell’edificio. Nei centri storici, nei luoghi di interesse artistico e paesaggistico, ma anche in molti condomini, la loro installazione è vietata. I condizionatori ultima generazione senza unità esterna risolvono questa situazione. Sono invisibili alla vista. Nei modelli aria aria presentano solo un paio di fori che vengono nascosti con delle griglie colorate nella stessa tinta della facciata. Nei modelli acqua aria non hanno nemmeno questi fori. La ricerca di Tekno Point ha permesso di mettere a punto prodotti che assicurano ottime prestazioni e sono estremamente versatili. Oggi i condizionatori di ultima generazione senza unità esterna possono essere collocati ovunque.

I condizionatori ultima generazione senza unità esterna sono efficienti

I condizionatori ultima generazione senza unità esterna sono dotati di tecnologia inverter che consente di regolare la potenza in base alla temperatura e ottimizzare i consumi. I vecchi modelli di climatizzatori per modulare la temperatura funzionavano, invece, con continui accensioni e spegnimenti del compressore, con un dispendio molto maggiore di elettricità. Grazie al sistema inverter è possibile ottenere un risparmio energetico del 30%. Inoltre i condizionatori di ultima generazione senza unità esterna sono prodotti con attenzione al risparmio energetico e alla sostenibilità. I modelli della linea IDRA Next di Tekno Point sono in classe A++ e A+++ (tripla classe A). Sono dei climatizzatori ad acqua e si caratterizzano per il minor uso di acqua nella loro categoria. I condizionatori ultima generazione di Tekno Point sono inoltre equipaggiati con il nuovo gas refrigerante R32, a ridotto impatto ambientale.

Condizionatori ultima generazione senza unità esterna con pompa di calore

I condizionatori ultima generazione senza unità esterna sono dotati anche di pompa di calore e possono perciò eseguire le due fasi: raffrescamento durante i mesi estivi, riscaldamento durante il periodo autunnale e invernale. Garantiscono comfort ed efficienza in ogni stagione. In particolare i climatizzatori IDRA Next sono in grado di funzionare correttamente anche alle basse temperature. Grazie al KIT BT possono essere azionati anche se la temperatura di ingresso dell’acqua è inferiore a 8°C e sono dotati di una protezione antigelo. Questi climatizzatori sono disponibili in varie versioni: abbinabili a split, consolle, cassetta a 4 vie o come condizionatori a soffitto senza unità esterna canalizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *