Pompa di calore con gas R32: ecologia, prestazioni, inventivi | Tekno Point

La pompa di calore con gas R32 permette di realizzare un sistema di riscaldamento, e di raffrescamento, in grado di unire il rispetto per l’ambiente con le migliori prestazioni. Grazie alle sue caratteristiche superiori, questo gas è ormai diventato il refrigerante green di riferimento. È utilizzato nei prodotti più innovativi, quelli che sono progettati con maggiore attenzione all’efficienza energetica e ai consumi. Oltre agli indubbi vantaggi ecologici, la pompa di calore con gas R32 è anche una scelta conveniente. Scopriamo perché.

Pompa di calore con gas R32: cos’è e quali sono i vantaggi

La pompa di calore con gas R32 rappresenta una evoluzione tecnologica ed ecologica dei precedenti modelli. È in grado di svolgere tutte le funzioni già disponibili per questi prodotti: riscaldamento, produzione di acqua calda sanitaria e raffrescamento tramite split idronici, pannelli o pavimento radiante. In più garantisce un basso impatto ambientale perché è equipaggiata con un refrigerante di nuova generazione, più ecosostenibile. Tutte le pompe di calore, al loro interno, presentano un liquido refrigerante che è necessario per realizzare lo scambio termico. Il refrigerante permette di trasferire il calore dall’interno all’esterno. Nella fase di riscaldamento, durante i mesi freddi, assorbe il calore dall’ambiente esterno per alzare la temperatura interna degli edifici o scaldare l’acqua. Nella fase di raffrescamento funziona in senso inverso, sottraendo calore dalle stanze. La pompa di calore con gas R32 quindi può essere usata in ogni stagione dell’anno, in estate e in inverno.

Perché installare una pompa di calore con gas refrigerante R32

Installare una pompa di calore con gas refrigerante R32 significa fare già oggi una scelta in favore dell’ambiente e contribuire a ridurre gli effetti del riscaldamento globale con le nostre azioni quotidiane. Nei vecchi modelli di pompa di calore ancora in commercio sono montati gas dannosi per l’atmosfera, responsabili dell’effetto serra e dell’innalzamento delle temperature nel nostro pianeta. Per contrastare questi effetti negativi, l’Unione Europea ha messo al bando dal 2025 i refrigeranti, come l’R410A, troppo dannosi per l’ambiente. Con la normativa europea 517 del 2014 sugli F-gas ha introdotto l’indice GWP (Global Warming Potential) e ha stabilito il valore massimo di 750 GWP. Un condizionatore o una pompa di calore con gas refrigerante R32 rientrano perfettamente all’interno di questo limite. Il gas R32 ha un valore di 675 GWP, ben tre volte più basso rispetto ai 2088 GWP della miscela R410A. Inoltre ha un indice ODP, che misura potenziale di impoverimento dello strato di ozono, pari a 0. Si tratta di una fonte di riscaldamento molto meno inquinante anche in confronto ai sistemi tradizionali. Funzionando a energia elettrica, la pompa di calore con gas refrigerante R32 non emette gas serra localmente.

La pompa di calore con gas refrigerante R32 di Tekno Point

In anticipo rispetto al regolamento europeo sugli F-gas, Tekno Point ha già sviluppato una pompa di calore con gas refrigerante R32 ad alte prestazioni. Athena R32 è un prodotto molto efficiente, in classe A+++. La tecnologia full inverter aria – acqua, abbinata ad un innovativo microprocessore, permette una gestione ideale della valvola di espansione elettronica, del compressore e del ventilatore, ottimizzando i consumi. La pompa di calore con gas refrigerante R32 può funzionare a basse temperature, fino ad una temperatura limite esterna -20°. È in grado di produrre acqua tecnica fino a 55° e acqua calda sanitaria a 50°. È disponibile sia nella versione monoblocco che nella versione splittata, che non richiede glicole etilenico nell’acqua di ricircolo ed è particolarmente adatta ad essere installata nelle zone climatiche fredde.

Pompa di calore R32: gli incentivi

Chi installa una pompa di calore R32 può scegliere tra diversi tipi di incentivi economici che rendono l’acquisto più conveniente. Se si sostituisce un vecchio impianto di riscaldamento è possibile ottenere la detrazione fiscale del 65%, prevista dall’ecobonus 2020 per la riqualificazione energetica, oppure la detrazione fiscale del 50%, per gli interventi di ristrutturazione edilizia. Inoltre è possibile beneficiare anche degli incentivi del conto termico 2.0. La pompa di calore con gas R32 è considerata una tecnologia rinnovabile ed è ammessa a questa agevolazione che può arrivare fino al 65% delle spese sostenute.
Inoltre l’installazione della pompa di calore Athena R32 rientra tra uno degli interventi trainanti per il Superbonus 110%.

Scopri la pompa di calore Athena R32

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *